Tostare il caffè in casa con il tostino manuale: una riscoperta tra gusto e passione

,

L’arte del caffè fatto in casa è stata spazzata via in Italia dall’avvento del consumismo negli anni ’50 e ’60. Assieme alla

Tostino manuale da fornello
Tosta caffè manuale Whirley Pop

civiltà contadina in questo periodo se n’è andata la pratica antica della tostatura manuale. Quando ancora non esistevano cialde, capsule o confezioni di caffè macinato sottovuoto, il tosta caffè manuale (a cilindro o a padella) per tostare il caffè e l’orzo era assai diffuso tra le famiglie italiane. La tostatura sulla cucina economica, sul focolare o sul fornello a gas era una pratica comune e tutti sapevano come ottenere un ottimo caffè tostato osservando il colore ed il profumo dei chicchi. Il gusto del caffè era unico. L’aroma del caffè appena tostato è infatti molto più ricco di quello a cui siamo comunemente abituati. Puro o, per chi non poteva permetterselo, mescolato a un cucchiaino di “Franck” (caffè di cicoria) il caffè veniva preparato poi nella cuccuma o in splendide macchine per espresso a leva.

Proprio quando imperversa la moda delle capsule, Orto sul Terrazzo si lancia nell’audace sfida  di recuperare queste antiche pratiche e risvegliare l’ormai sopita passione casalinga per la tostatura manuale del caffè. Con l’obiettivo di permettere a chiunque di autoprodurre in casa il caffè espresso, Orto sul Terrazzo propone strumenti esclusivamente manuali e a bassissimo consumo energetico che, come un tempo, permetto di ottenere un caffè espresso di qualità sopraffina.

Tra questi strumenti è oggi disponibile il nuovo tostino manuale Whirley Pop. Si tratta di un sistema di tostatura molto simile ai tradizionali tostini a padella ma che utilizza un utensile nato per cucinare i pop-corn. Sebbene sia un metodo sconosciuto in Italia, la tostatura con il Whirley Pop è molto diffusa all’estero e lo è a tal punto che esistono fior fiore di blog, forum e siti specializzati di “coffee geeks” ne ne parlano in termini entusiastici e ne descrivono minuziosamente metodi ed esperienze. Il Whirley Pop è entrato così diffusamente nel mondo degli appassionati di caffè tostato in casa da spingere Kenneth Davids a dedicare ad esso tre interi paragrafi nel famoso libro “Home coffee roasting”, considerato una vera bibbia della tostatura casalinga.

In Italia, patria assoluta del caffè espresso, il consumismo ha spazzato via saperi e pratiche un tempo diffusissime. Il recupero di questo patrimonio è a nostro avviso molto importante per ritrovare una vera identità di comunità e riscoprire il piacere della lentezza, aromi e gusti non riproducibili semplicemente premendo un pulsante.

5 commenti


  1. // Rispondi

    Dove si può acquistare il tostino manuale? Inoltre quanto costa ? Grazie


  2. // Rispondi

    Avrei due domande: Il tostacaffè è in alluminio, c’è pericolo di trasmigrazione dell’alluminio nel caffé?può essere nocivo?
    altra domanda: ci posso tostare anche l’orzo?
    Grazie!Linda


    1. // Rispondi

      Gentile Linda,
      la ringrazio del suo interesse verso il nostro tostacaffé. Rispondo volentieri alle sue domande:
      – è possibile tostare anche l’orzo?
      sì, diversi nostri clienti utilizzano il tostino per l’orzo anche se non so dirle i tempi di tostatura. Altri clienti lo utilizzano per tostare le nocciole e noci.
      – l’alluminio di cui è composto può trasmigrare nel caffè?
      no: il tostacaffè è realizzato in alluminio di alta qualità, il materiale da tostare resta a contatto con la pentola per un periodo estremamente limitato, il materiale da tostare non è acido (come pomodoro o aceto) e conseguentemente il rischio di migrazione non si presenta. Per sua informazione ecco di seguito un link interessante su questo tema: http://www.assomet.it/alluminioincucina/Cara_sperimentazione.htm
      – si può usare anche su fornelli elettrici?
      sì, l’alluminio è uno dei migliori conduttori di calore. Le temperature raggiunte dai fornelli elettrici sono addirittura superiori a quelli richieste per il processo di tostatura. Dovrà quindi fare attenzione nella regolazione della temperatura.


  3. // Rispondi

    Grande, molto utile, infatti prima di modificare la mia macchina per il popcorn (regolo ventilazione e calore delle resistenze decidendo io la temperatura) utilizzavo proprio questa padella.
    Molto utile anche se un po troppo manuale 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *